Seguici sui social

Facebook. Twitter. Instagram.

Newsletter Consorzio Tutela Grappa del Piemonte e Grappa di Barolo

Ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003 si precisa che le informazioni qui richieste rimangono riservate e ad uso esclusivo del Consorzio Tutela Grappa del Piemonte e Grappa di Barolo.

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
2 + 6 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.

Alla douja di Asti una degustazione guidata di grappe da non perdere

Alla douja di Asti una degustazione guidata di grappe da non perdere.

Nel ciclo delle Serate d’Assaggio allestite con la collaborazione di ONAV e proposte dal programma della Douja d’Or astigiana, non manca l’appuntamento dedicato alle grappe piemontesi, che offre un approfondimento sui prodotti e sulle aziende di provenienza, in gustoso abbinamento con assaggi della gastronomia tipica del Monferrato.
L’evento, dal titolo “Piemonte, una Regione che distilla”, è previsto per sabato 8 settembre alle ore 21, nell’elegante Salone degli Specchi di Palazzo Ottolenghi, nel cuore del centro storico di Asti; protagonista sarà il Consorzio Tutela Grappa del Piemonte e Grappa di Barolo, per la prima volta sotto questa veste dopo aver lasciato la figura associativa conosciuta in passato come Istituto Grappa Piemonte.
Quattro grappe che verranno degustate e commentate insieme ad esperti e agli stessi mastri distillatori che le hanno create con i loro alambicchi; a impreziosire l’assaggio, come già detto, sfiziosi piatti provenienti dalla cucina di Cristina Pescio, ormai storica collaboratrice e protagonista di questo appuntamento. I partecipanti potranno scoprire la grappa di Erbaluce giovane della distilleria Revel Chion di Chiaverano in abbinamento al Filetto di trota al profumo di Erbaluce; la grappa di Barbera giovane della distilleria Rovero di San Marzanotto di Asti con il Salame cotto astigiano su marmellata di cipolle rosse; la grappa di Barolo invecchiata della distilleria Marolo di Alba gustata con la Torta di mele al profumo di Barolo ed infine la grappa di Moscato invecchiata delle distillerie Berta di Mombaruzzo in abbinamento ai Dolcettti di pasta frolla all’uva passa alla grappa di Moscato.
Un appuntamento da non perdere per cui è necessario prenotarsi a partire da lunedì 3 settembre, esclusivamente attraverso una mail a prenotazioni@onav.it; il costo di partecipazione è di 10 euro.
Info: www.doujador.it.