Seguici sui social

Facebook. Twitter. Instagram.

Archive - 2012

Data

aprile 26th

Lo spirito d'Italia dell'Istituto Grappa Piemonte

Silvano d'Orba è uno dei Borghi della Grappa fin dalla metà del secolo scorso quando nel piccolo paese esistevano ben cinque distillerie. Oggi sono rimaste la Distilleria Gualco e la Distilleria Barile che insieme al Comune hanno organizzato dal 14 al 16 aprile la seconda edizione dell'evento "Spirito d'Italia", quest'anno presentato con il sottotitolo "Grappa in tutti i Sensi". E sono stati proprio gli umani sensi i protagonisti e gli ispiratori dei racconti che i distillatori provenienti dalle diverse Regioni italiane hanno offerto all'interessato pubblico presente. Non è mancata la discussione su argomenti tecnici come le normative vigenti, gli aspetti tributari, le prospettive di mercato e una analisi condotta dalla Polizia Locale sul "bere consapevole". La manifestazione ha ospitato anche concerti, un concorso di cucina, piatti alla grappa proposti in dieci ristoranti della provincia, assaggi a cura dell'Associazione Italiana Degustatori Distillati e la curiosa appendice "Futurgrappa": un interessante seminario a cura di Flavio Piccinino e rivolto agli addetti ai lavori per riscoprire le "polibibite" a base di grappa in voga negli anni venti dello scorso secolo attraverso il movimento artistico che faceva capo a Marinetti. Ovviamente il Banco d'Assaggio dell'Istituto Grappa Piemonte ha rappresentato un prezioso valore aggiunto proponendo al pubblico le tante grappe delle diverse aziende provenienti da tutto il Piemonte servite dal personale dell'Associazione Nazionale Assaggiatori Grappa: erano ben 55 le etichette a rappresentare i maggiori vitigni che caratterizzano le tante zone vitivinicole della nostra Regione. Molti gli ospiti e i relatori tra i quali i dirigenti regionali Lucia Barberis e Giovanni Menino, insieme il presidente dell'Istituto Nazionale Grappa, Cesare Mazzetti, il presidente dell'Istituto Grappa Piemonte, Alessandro Revel Chion, gli altri distillatori piemontesi associati Valeria Luparia, Alessandro Francoli, Carlo Beccaris e Alessandro Soldatini che, con la sua Distilleria Gualco, ha fatto da padrone di casa insieme a Ivana Maggiolino, sindaco di Silvano d'Orba.

Qui sotto alcune fotografie dell'evento

La Primavera del Borgo - La Donna Selvatica è rimasta a Neive

Locandina &La Primavera del Borgo - La Donna Selvatica è rimasta a Neive&

aprile 6th

L'Istituto Grappa Piemonte accoglie altre due Distillerie e apre la campagna promozionale partecipando a "Spirito d'Italia"

L’Istituto Grappa Piemonte, che ha sede presso la Camera di Commercio di Asti, è oggi il sodalizio più rappresentativo del comparto piemontese che raggruppa gli “artigiani dell’alambicco” e si è arricchito in questi giorni di due nuove preziose adesioni che portano a sedici il numero delle distillerie partecipanti. I due nuovi ingressi sono la nota distilleria Levi Serafino di Neive e la distilleria Marolo che opera ad Alba, in frazione Mussotto. La prima vive e lavora, con una nuova proprietà, nel ricordo del “grappaiol’angelico”, così definì Veronelli il carismatico personaggio di Romano Levi conosciuto in tutto il mondo anche per le sue etichette artistiche, mentre la seconda è guidata da Paolo Marolo che mette a frutto l’esperienza e la ricerca proveniente dalla sua attività di docente nel settore.

L’attività promozionale che l’Istituto Grappa Piemonte svilupperà nel corso di questo anno ha inizio con la partecipazione all’evento “Spirito d’Italia, Grappe in tutti i Sensi” che si svolgerà a Silvano d’Orba nei giorni 14 e 15 aprile. In tale occasione, attraverso un Banco d’Assaggio, si potranno conoscere e gustare le grappe dei vitigni piemontesi più rappresentativi prodotte dalle sedici distillerie. La manifestazione offre un ricco programma che include dibattiti, concerti musicali nelle distillerie del paese alessandrino e workshop.

Clicca qui per scaricare il programma dell'evento
"Spirito d'Italia, Grappe in tutti i sensi".